Privacy Policy
A Vignola il Festival arriva il 19 e 20 maggio

A Vignola il Festival arriva il 19 e 20 maggio

Di colpo il Cacciatore seppe con assoluta certezza che Greycub non era davanti a lui, come aveva pensato fino a quel momento, ma alle sue spalle. Un alito freddo gli accarezzò la nuca; ebbe l’impressione che il lupo fosse seduto dietro di lui, la lingua rosea e i denti crudeli a pochi centimetri dal suo collo indifeso.”

Melvin Burgess, Il grido del lupo, Equilibri

Il Festival conferma la sua natura internazionale, oltre che itinerante, con la presenza di ospiti di rilievo che giungono da diverse parti del mondo: all’avamprima di Vignola partecipa anche Melvin Burgess, uno dei più importanti autori della letteratura per ragazzi, che mercoledì 24 maggio nell’ambito degli “Incontri con l’autore” presenterà il suo libro “Il grido del lupo” alle classi prime, seconde e terze della Scuola secondaria di primo grado.

“Mi chiamo Tina, ho diciassette anni e le gambe buone.
La strada in bicicletta da casa a scuola è lunga e ci vogliono le gambe buone, ma è anche bella: passa tra campi e prati e borghi che conosco.
La mia terra è bella, anche se c’è la guerra.”
Anselmo Roveda, Una partigiana di nome Tina, Coccole Books

Tra gli appuntamenti di rilievo da segnalare su Vignola, quello di venerdì 19 aprile alle ore 21 presso la Sala dei Contrari: “Una partigiana di nome Tina”, un’opera che reca omaggio e trae spunto dalla vicenda umana di Tina Anselmi, che diverrà poi prima donna ministro della nostra Repubblica. Uno spettacolo che incanterà il pubblico con le musiche del coro Millelire del Maestro Andrea Porta, sotto la regia di Milena Lanzetta, la direzione di Raffaele Palomba.

Sabato 20 maggio la seconda e ultima giornata di Festival su Vignola accoglie alle ore 16 presso il Teatro Cantelli la lettura con musica dal vivo “La luna di Luca”, dove la voce narrante di Silvia Roncaglia autrice del testo edito da Coccole Books è accompagnata dagli affascinanti strumenti etnici della polistrumentista Anna Palumbo. Una storia da leggere insieme per condividere, con meraviglia, il mistero della Vita. Alle ore 21 sempre al Cantelli, Andrea Santonastaso, attore oggi, disegnatore di fumetti una volta, racconterà, attraverso le parole scritte di Christian Poli, l’Arte di uno dei più grandi disegnatori di fumetti che il nostro Paese abbia avuto: Andrea Pazienza.

Comments are closed.